Informazioni turistiche Pordenone - hotel Pordenone Best Western Italia

Informazioni Turistiche: Pordenone

Hotel Pordenone - Best Western Italia

Cenni Storici: Pordenone e dintorni

Capitale, tra XIII e XVI sec., della Curtis regia Naonis, Pordenone fu avamposto asburgico nel territorio assoggettato al patriarcato di Aquileia. L'autonomia di questo stato resistette fino al 1508, nonostante l'occupazione veneziana dell'intero Friuli avvenuta nel 1420. Entrare nell'orbita della Serenissima significò l'aumento dei traffici e degli scambi con la città lagunare, lungo l'asse idroviario Noncello-Meduna-Livenza. L'importanza di Pordenone come porto fluviale favorì non poco la città rispetto alle campagne circostanti, che iniziarono un processo di progressivo impoverimento, cui fece seguito un consistente spopolamento. Ma dal periodo della dominazione austriaca (1815-1866) in poi vennero realizzate una serie di opere che portarono il pordenonese a divenire una delle zone economicamente più avanzate d'Italia, nonostante i numerosi episodi che lo videro teatro di devastanti azioni militari nel corso dei due conflitti mondiali.

Pordenone da vedere

Il Duomo della città, dedicato a San Marco, risale al XV sec. ma presenta facciata neoclassica, portale rinascimentale e campanile romanico-gotico, di costruzione probabilmente precedente. Custodisce affreschi e tele di importanti artisti friulani. Interessanti anche le chiese di San Giorgio e di Santa Maria degli Angeli, detta anche del Cristo.
Il Palazzo Comunale, costruito tra il 1291 e il 1365, è un chiaro esempio di architettura gotica, mentre a Borgo Torre si trova il Castello dei conti Ragogna.
Nei pressi di Pordenone sono da segnalare Maniago, con il Duomo di San Mauro, risalente al 1488, splendido esempio di architettura tardo-gotica friulana, e i ruderi del Castello che, costruito intorno all'XI sec. e duramente provato dal tempo e dai terremoti che hanno segnato questa regione, mostra ancora tutta la sua imponenza;Sesto al Reghena, con la sua Abbazia romanica arricchita da preziosi affreschi medievali; Spostata verso Udine infine, San Daniele del Friuli, arroccata su un colle consente di abbracciare con la vista tutta la pianura friulana e offre tesori d'arte perfettamente conservati, come la chiesa di Sant'Antonio Abate, il Duomo e la biblioteca Guarneriana.

Eventi

Si tiene ogni anno in agosto una sagra ormai secolare, quella "dei Osei" a Sacile, la più antica manifestazione ornitologica italiana. Oltre alla compravendita degli uccelli, si svolgono gare e premiazioni ma, soprattutto, ci si gode il singolare spettacolo della gara del Chioccolo, nel corso della quale gli uomini si sfidano nell'imitazione del canto degli amici pennuti. Sempre a Sacile, in ottobre, si svolge il Pordenone Silent Film Festival, rassegna dedicata al cinema muto. A San Daniele invece, in agosto, si svolge Aria di Festa, sagra dedicata al famoso prosciutto prodotto in questa cittadina.

Gentile utente, vogliamo comunicarti che questo sito utilizza cookie di profilazione propri e di siti terzi per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Se accedi a qualunque elemento sottostante a questo banner o clicchi la "X" presente all'interno dello stesso, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.