Informazioni turistiche Medolago e Brianza - hotel Medolago e Brianza Best Western Italia

Informazioni Turistiche: Medolago e Brianza

Hotel Medolago e Brianza - Best Western Italia

Cenni Storici: Medolago e Brianza e dintorni

L'origine del nome Brianza è legato alla cultura celtica; il termine deriva dall'antica forma "brigant" o "bric", ossia sporgente. La zona è abitata sin dalla preistoria, come dimostrano i ritrovamenti nelle grotte del Buco del Piombo e Tanone che risalgono al paleolitico. Le prime documentazioni sull'uso ufficiale del nome Brianza sono dell'anno 1000, quando era riferito al rilievo collinare tra Rovagnate e Galbiate; oggi il suo territorio si estende tra il Seveso e la Valle dell'Adda e va dal confine di Como e Lecco a quelli orientali di Milano. La Brianza diviene vicariato autonomo nel 1435 ad opera di Francesco Sforza, che unisce vari territori sotto il nome "Universitatis Montisbrianze". Una delle cittadine più caratteristiche della zona è Medolago, documentata già dal X secolo come "Castrum". Nei secoli vive travagliate vicende dovute alle diverse occupazioni - tra cui si ricorda l'invasione francese di Carlo D'Amboise nel 1509 -e ai cambi di municipalità. Tra il 1928 e il 1970 è aggregata alla vicina Solza con cui forma il Comune di Riviera d'Adda.

Medolago e Brianza da vedere

Il territorio della Brianza è ricco di opere artistiche e architettoniche di tutte le epoche. A Bergamo è possibile visitare la Basilica di S. Maria Maggiore, risalente al XII secolo, di impianto romanico. Un vero capolavoro è la Cappella Colleoni, di epoca rinascimentale ma con decorazioni interne del '700, in cui si può ammirare un ciclo di affreschi del Tiepolo. Da non perdere il Duomo, forse di origine longobarda, rifatto nel XIII secolo, poi nel XV su disegno del Filerete, e completato nel XVII; anche qui troviamo opere del Tiepolo, di Previstali, Moroni e Sanz. Imprescindibile una visita alla Pinacoteca dell'Accademia Carrara, dove si conservano più di 1500 dipinti dal secolo XV al XIV. A Monza si trova uno splendido Duomo del secolo VI, ma ricostruito nel XIII, con facciata di Matteo Campione. All'interno si può ammirare la Cappella di Teodolinda, con affreschi tardo-gotici dei fratelli Zavattari. Interessanti sono anche il Museo Serpero, con il Tesoro del Duomo Arengario, del secolo XIII, e la Villa Reale, in stile neoclassico, di Giuseppe Piermarini.
A 4 chilometri è situata la località religiosa di Sotto il Monte, luogo natale di papa Giovanni XXIII.

Eventi

I comuni della Brianza sono numerosi, per cui gli eventi che si svolgono sul territorio sono numerosissimi e vanno dalle sagrefeste popolari, alle rassegne cinematograficheteatrali e a eventi culturali di ogni tipo. Il Teatro Duse di Agrate Brianza, il Manzoni di Monza, l'Excelsior di Lissone, solo per citarne alcuni, offrono programmi ricchi di spettacoli per diversi tipi di pubblico. Non mancano gli appuntamenti per gli appassionati di cinema; in tutta la zona i cineforum dedicati al cinema indipendente o d'autore sono innumerevoli e coprono l'arco dell'intero anno.

Gentile utente, vogliamo comunicarti che questo sito utilizza cookie di profilazione propri e di siti terzi per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.
Se accedi a qualunque elemento sottostante a questo banner o clicchi la "X" presente all'interno dello stesso, acconsenti alla raccolta e all'uso dei cookie.